Do it! Like it! Frenf it!

Evaluate World Peace

avatar Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza -> la colpa è di @psicocaccola
rss

avatar
psicocaccola to Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
Monzambano (Mosambà in dialetto alto mantovano) è un comune italiano di 4 877 abitanti[2] della provincia di Mantova in Lombardia. Il suo territorio è prevalentemente collinare.
2 weeks ago - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...
Monzambano è abitata fin dall'età del bronzo come testimoniano i ritrovamenti di un villaggio palafitticolo in località Fondo Tacoli di Castellaro Lagusello nella frazione di Castellaro Lagusello. Nel 2011 tale area è stata inserita fra i patrimoni dell'umanità dell'UNESCO (all'interno del sito sovranazionale denominato Antichi insediamenti sulle Alpi). - psicocaccola - - (Edit | Remove)
4 other comments...
Mi pare che fosse proprio Monzambano che ospitava la Taverna dal Conte, dove suonavano jazz. So che esiste ancora ma mi sa che ora è solo taverna - Cancelletta from Android - - (Edit | Remove)
Comment

avatar
psicocaccola to Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
Pernumia è un comune italiano di 3 771 abitanti della provincia di Padova in Veneto, situato a sud del capoluogo di provincia. I suoi abitanti sono chiamati i Pernumiani.
4 weeks ago - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...
In epoca romana Pernumia era già attesta come insediamento commerciale lungo la strada che collegava Bologna ad Aquileia - psicocaccola - - (Edit | Remove)
Al 31 dicembre 2022 gli stranieri residenti nel comune erano 286, ovvero il 7,6% della popolazione. Di seguito sono riportati i gruppi più consistenti: Romania 79, Marocco 69, Moldavia 30 - psicocaccola - - (Edit | Remove)
Comment

avatar
ilcomizietto to Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
Mississauga - Da qui: https://www.ilpost.it/202...
1 month ago - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...

avatar
astridula to astridula's feed, Friuli Venezia Giulia, Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
Per la giornata delle dighe sono andata alla diga di Ca' Selva a Tramonti, che ieri sì poteva visitare. Con l'occasione ho fotografato anche la segnaletica delle borgate della zona che sono svariate decine, perlopiù disabitate. Tra i due comuni dì Tramonti di Sotto e Tramonti di Sopra hanno circa 600 abitanti per 210 kmq di estensione.
2 months ago from Android - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...
Questa diga e lago sono sopra quello di Redona e più sopra ancora c'è la diga e il lago del Ciul ma ci sì può arrivare solo a piedi. - astridula from Android - - (Edit | Remove)
1 other comments...
Ieri sono stato in una zona sorprendente vicino a Roma. Prendete la cartina e fate un quadrato con lati di circa 30 km con al centro Gerano. Ci sono una decina di località dove nei primi anni del xx secolo vivevano non meno di 200.000 persone. Ora siamo intorno ai 20.000 (in gran parte a S.Vito) e girando per le strade che le collegano sembra di stare nella giungla pluviale assolutamente impenetrabile. Se qualche matto rilascia dei serpenti velenosi che si adattano agli inverni (come hanno fatto i pappagalli) sono cazzi. - yery - - (Edit | Remove)
Comment

avatar
IgörB to Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
Nave - Comune del bresciano tra Sebino e Benaco. Il toponimo deriverebbe dal latino medievale nava, ovverosia conca. Ma per non sbagliare i navesi hanno infilato nel loro gonfalone una bella "nave romana vagante sopra un mare fluttuante d'argento e d'azzurro". Mia moglie aveva un compagno di università che un giorno ha detto "vado a trovare un mio compagno di Nave". Lei per anni ha pensato fosse una cosa tipo "compagno di naja"... poi ha scoperto che Nave è un paese.
2 months ago - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...
Brenno: Vae victis! Breno: Ve victs! - BennyCemoli - - (Edit | Remove)

avatar
Mister Sba to Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
L'arte di brusare il porco non è solo tipica del trevigiano. Qui a Fontanelle di Boves (CN) https://maps.app.goo.gl/n...
2 months ago - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...

avatar
BennyCemoli to Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
Prevalle: Guiù in dialetto bresciano (in bresciano "cuiù" significa "coglione"), comune di 6.857 abitanti della provincia di Brescia. Si trova a est di Brescia, tra il Monte Budellone e il fiume Chiese. Il comune di Prevalle nasce con Regio decreto nel 1928 dall'unione delle comunità di Goglione Sopra e Goglione Sotto, istituite nel 1792.
2 months ago - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...

avatar
BennyCemoli to Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
Treviso Bresciano: comune sparso di 524 abitanti della provincia di Brescia. L'antico appellativo era Caeys, termine longobardo per "bosco". Negli scritti antichi viene indicato come Caci o Cazzi dal latino "Cassizio", "Cuzzi" o "Cazzarium"; il 24 maggio 1532 arriva il nuovo nome dal latino tresvici, “tre villaggi”. Tra i primi documenti si parla di tre villaggi: Vico (Vicus) anticamente “Cazzi di sopra”; Trebbio (Traes Viae) il cui nome antico era “Cazzi di sotto” e Facchetti.
2 months ago - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...
"Dove vivi?", "Eh, tra Cazzi di Sopra e Cazzi di Sotto"... - BennyCemoli - - (Edit | Remove)

avatar
BennyCemoli to Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
Caino (Caì in dialetto bresciano): comune di 2.189 abitanti in provincia di Brescia, nella Valle del Garza. Si trova a 365 m sul livello del mare, a circa 12 km da Brescia, a nord della Valle del Garza, valle che comprende anche i paesi di Nave e Bovezzo, rientrando nella Comunità montana della Val Trompia. Una delegazione di abitanti fu fermata dalla Gendarmeria vaticana in Piazza San Pietro per avere esposto uno striscione con il nome del paese. https://www.youtube.com/w...
2 months ago - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...

avatar
BennyCemoli to Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
Capovalle: fino al 1907 Hano, À in dialetto locale, comune di 335 abitanti della provincia di Brescia, nell'alta Valle Sabbia, in Lombardia, composto dalle tre contrade di Zumiè, Vico e Viè tra il lago d'Idro e il lago di Garda. Il comune si chiamava Hano fino alla promulgazione del Regio decreto 27 ottobre 1907, n. 464 in quanto l'antico termine era stato giudicato "trasparente e volgare". In effetti sta in culo al mondo.
2 months ago - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...

avatar
psicocaccola to psicocaccola's feed, Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
Misiliscemi - comune italiano di 8 104 abitanti del libero consorzio comunale di Trapani in Sicilia. Si tratta di un comune "sparso" comprendente 8 frazioni, il più giovane della regione, istituito nel 2021 per distaccamento dalla città di Trapani. Il torrente più importante è il Misiliscemi, che per la maggior parte dell'anno è asciutto. Il nome Misiliscemi deriva da Masil Escemmu, dal termine arabo Manzil-al-Escemmu, che significa "luogo elevato dove scorre l'acqua"
2 months ago - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...
1 other comments...
E' il vecchio aeroporto di Birgi (anche questo un fiume), ma non è tutto Misiliscemi: il 4% è nel Comune di Marsala - Fabs - - (Edit | Remove)
Comment

avatar
Mister Sba to Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
Questa invece l'avevo postata nel thread originale. Si tratta della frazione Buo, che non è toscana ma rigidamente piemontese. Il cartello sembra fotoscioppato ma garantisco originalità. https://maps.app.goo.gl/7...
2 months ago - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...
E' frazione di Carrù? - Snowdog - - (Edit | Remove)
1 other comments...
comunque sarà un buo - illopa from Android - - (Edit | Remove)
Comment

avatar
Lorenzo R v R to Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
non c'è nemmeno un negozio
2 months ago - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...
e non ci sono più tornato, la foto l'ho fatta io nel 2016 - Lorenzo R v R - - (Edit | Remove)
3 other comments...
Ah, ma questa zona da quel punto di vista è stupenda. Tra l'altro la frazione che si chiama I Saldi è al capo opposto del territorio del comune, verso Villafranca in Lunigiana. Più che altro mi domando dove fosse la maestà, ora cerco qualche informazione - Valentina Quepasa - - (Edit | Remove)
Comment

avatar
psicocaccola to Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
Camino - comune italiano di 726 abitanti della provincia di Alessandria in Piemonte. È conosciuto per essere il paese di Giovanni Battista Boetti, che secondo una tradizione sarebbe il profeta Mansur, leggendario frate missionario che nel 1700, trasferendosi in Medio Oriente, diventò capo di un esercito islamico che cercò di sfidare la grande Caterina II di Russia. Serena Vitale ne ha raccontato la storia, senza voler sciogliere l'enigma, ne L'imbroglio del turbante.
2 months ago - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...
io ci ho (avevo?) i parenti a Camino e pure una vecchia frendfeeder aveva qualche parente lassù. Ricordo un paio di estati - avrò avuto quattro anni a esagerare - in un'aia a sgranare pannocchie di grano mentre venivo assediato da galline molestissime - Mister Quokka - - (Edit | Remove)
4 other comments...
@sba stavo per mettere anche lo stemma. Vedrai che bel format che ti tiro fuori - psicocaccola from Android - - (Edit | Remove)
Comment

avatar
psicocaccola to psicocaccola's feed, Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
Castelminio (sino al 1957 Brusaporco) è una frazione del comune di Resana, in provincia di Treviso. Sorge circa 3,5 chilometri a nordest del capoluogo comunale. L'origine del curioso toponimo Brusaporco non è del tutto chiara. Una prima ipotesi lo avvicina allo stemma dei Marta, nobile famiglia di origine germanica che ha per secoli amministrato la zona: aveva come emblema un maiale che arrostiva sul fuoco.
2 months ago - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...
Altrimenti, sarebbe da ricollegare al latino Burgus Porcius, prendendo nome dalla famiglia romana dei Porcii che avrebbe vissuto in questa zona. Un'ulteriore versione di origine popolare ma molto improbabile, parla di un incendio avvenuto in tempi imprecisati nel quale morirono i molti cinghiali (scambiati per maiali dalla popolazione) che vivevano nei boschi della zona. - psicocaccola - - (Edit | Remove)
3 other comments...
ops - psicocaccola - - (Edit | Remove)
Comment

avatar
Mister Sba to Mister Sba's feed, Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
Luoghi che eccetera: Borgosatollo (BS) -> ho reembato con nuova stanzetta (ditemi che non c'era già)
3 months ago from Android - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...
Ci sono andato ma sono rimasto a pancia vuota - gianni - - (Edit | Remove)
4 other comments...
Orzinuovi luogo natale di Fermo Martinazzòli, detto Mino, ultimo segretario DC - BennyCemoli - - (Edit | Remove)
Comment

avatar
psicocaccola to psicocaccola's feed, Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
1 year ago - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...
casperia - psicocaccola - - (Edit | Remove)
237 other comments... | Show last 10...
Come ho potuto dimenticare Belvedere di Spinello con cui ho spesso a che fare (col comune). - Andrea Tassi from iPhone - - (Edit | Remove)
Comment

avatar
astridula to Posti in italia di cui non sospettavo l'esistenza
Bonavilla in comune di Pasian di Prato (UD) fino al 1882 si chiamava Casamatta. Con regio decreto n. 935 del 29 luglio 1882 sua maestà Umberto I, per grazia di Dio e per volontà della nazione (???) re d'Italia, autorizzava il cambio di denominazione. Vicino a Bonavilla trovate un'area con prati stabili dove fare belle camminate e passeggiate a cavallo, e il cippo del Beato Bertrando, che ricorda l'assassinio di Bertrando di Saint Genies, patriarca di Aquileia, avvenuto il 6 giugno 1350.
2 months ago - Comment - Hide - - - (Edit | Remove) - More...
REGIO DECRETO 29 luglio 1882, n. 935 Che autorizza la frazione di Casamatta nel comune di Pasian di Prato a denominarsi Bonavilla. (082U0935) Entrata in vigore del provvedimento: 14/09/1882 (GU n.203 del 30-08-1882) UMBERTO I PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTÀ DELLA NAZIONE RE D'ITALIA Sulla proposta del Nostro Ministro Segretario di Stato per gli affari dell'Interno, Presidente del Consiglio dei Ministri; Vedute le istanze fatte dal Consiglio comunale di Pasian di Prato, con deliberazione 29 marzo 1882, perché all'attuale denominazione della frazione Casamatta venga sostituita quella di Bonavilla; Vista la legge comunale e provinciale 20 marzo 1865, allegato A; Abbiamo decretato e decretiamo: - astridula - - (Edit | Remove)
2 other comments...
ci sarebbe molto da dire sul beato Bertrando e sui suoi rapporti burrascosi con il conte di Gorizia, che gli furono fatali, ma non essendo questa una stanzetta di storia medievale aggiungerò solo l'origine del toponimo San Giorgio della Richinvelda: si pensa che risalga all’epoca longobarda, quando il culto verso il santo cavaliere, San Giorgio, raggiunse in Friuli grande popolarità. Questo è confermato anche dal toponimo “Richinvelda” composto dal nome longobardo “Arichis” e dal germanico “Wald” (bosco): bosco di Arichis. [i santi prefe dei longobardi erano San Giorgio e San Michele, santi guerrieri] - astridula - - (Edit | Remove)
Comment

Support frenf.it with a donation!